Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione


 

AVVISO DI DIREZIONE COVID-19

Si avvisano i gentili pazienti che il Poliambulatorio CFT Città di Vignola è operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 18.30, mentre resterà ancora chiuso al sabato.

Nella nostra struttura saranno osservate tutte le procedure e i protocolli di prevenzione per la diffusione delle infezioni per via respiratoria e seguite tutte le indicazioni previste dalle normative.

 

🚦PER LIMITARE L’AFFOLLAMENTO DELLE SALE D’ATTESA SI PREGA, QUANDO POSSIBILE, DI RECARSI IN POLIAMBULATORIO DA SOLI E, SE NECESSARIO, SARA' CONSENTITO L’ACCESSO AD UN SOLO ACCOMPAGNATORE PER OGNI PAZIENTE .

 

🚦 PER LIMITARE GLI INGRESSI E L'AFFOLLAMENTO IN RECEPTION, PER INFO ED APPUNTAMENTI CONSIGLIAMO DI FAVORIRE IL CONTATTO TELEFONICO ALLO 059 762611 dalle 9,30 alle 12 e dalle ore 18,30 alle 19,30.

 

🤧SE HAI SINTOMI INFLUENZALI, PER LA TUTELA DI TUTTI RIMANDA IL TUO APPUNTAMENTO.

 


 

 

 

Nel nostro Poliambulatorio, da poco meno di un anno, è attivo il servizio di diagnostica con apparecchiatura di RISONANZA MAGNETICA APERTA.

Massimo confort per i pazienti, totale assenza di claustrofobia.

 

La RISONANZA MAGNETICA DELL’ ENCEFALO fa parte delle risonanze magnetiche Neurologiche.

Questa procedura, che si può eseguire sia con che senza mezzo di contrasto, consente di verificare le condizioni del cervello, del cervelletto e del tronco encefalico, ma anche di ipofisi, ventricoli cerebrali e nervi acustici portando all’individuazione di disturbi o di anomalie a loro carico.

La durata di questo esame diagnostico varia dai 30 ai 60 minuti, si esegue supini e con la testa inserita in un casco. Verranno fornite delle cuffie per attutire il rumore della risonanza.

Indispensabile sarà l'assoluta immobilità del paziente durante l'intera procedura: i movimenti del corpo, infatti, pregiudicano l'accuratezza delle immagini, quindi il buon esito della risonanza magnetica all'encefalo.
Con la risonanza magnetica dell’encefalo si possono rilevare:

  • Ataxia
  • Traumi
  • Emorragia
  • Patologie vascolari
  • Alterazioni focali (neoplasie) e stadiazione
  • Anomalie congenite
  • Patologie demielinizzanti
  • Declino cognitivo
  • Disordini neodegenerativi
  • Infezioni, infiammazioni, meningiti, encefaliti
  • Attacchi transitori ischemici (TIA)

La risonanza magnetica dell’encefalo e del tronco encefalico è la tecnica diagnostica che garantisce la più accurata valutazione di queste strutture garantendone una dettagliata indagine morfologica e funzionale.