Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

 

 
Fisioterapia trattamenti strumentali Ionoforesi

In cosa consiste il trattamento?

La Ionoforesi è una tecnica che utilizza a scopo terapeutico l'energia elettrica continua per introdurre e veicolare farmaci per via cutanea direttamente nella zona che ha bisogno di essere trattata, senza soffermarsi su altri organi non interessati, limitando gli eventuali effetti collaterali o i danni a carico di stomaco, fegato e reni. Questo sistema permette di far penetrare facilmente, attraverso la cute la soluzione medicinale e, a seconda del farmaco utilizzato.

 

Per quali patologie e disturbi è indicata la ionoforesi?

Artrosi, artrite, sciatica, tendinite, osteoporosi, strappi muscolari, eccesso di sudorazione, pubalgia, mal di schiena, lombalgia.

 

Quali sono i benefici della ionoforesi?

Notevole diminuzione dei tempi di cura, riduzione degli effetti collaterali dei medicinali rispetto a quelli derivanti dall'assunzione tradizionale.
Può svolgere un'azione antidolorifica, antinfiammatoria, antiedemigena (riduzione degli edemi), miorilassante, ricalcificante e sclerotica.

A chi non indicata la ionoforesi?

Non è indicata per pazienti portatori di pacemaker, donne in gravidanza, stimolazione peri-cardiaca, ulcere e qualsiasi reazione allergica accertata alla corrente.