Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

LASERTERAPIA

 

 
Fisioterapia trattamenti strumentali Laserterapia

In cosa consiste il trattamento?

La laserterapia consiste nell’uso non invasivo dell’energia laser per generare una risposta fotochimica nei tessuti del corpo che hanno una disfunzione o sono danneggiati.
Serve ad alleviare il dolore, ridurre le infiammazioni e accelerare il recupero di una vasta gamma di patologie acute e croniche.
Il suo punto di forza è quello di favorire in tempi relativamente brevi (rispetto ad altre forme di terapia) il miglioramento delle funzioni e della mobilità in pazienti che soffrono di forti dolori e condizioni altamente debilitanti.
Il raggio laser entra nei tessuti e provoca una risposta biochimica sulla membrana cellulare e all’interno dei mitocondri. Fra gli effetti positivi, sono da segnalare la vasodilatazione (con conseguente aumento della temperatura della zona interessata, aumento del metabolismo, stimolazione neurovegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare), l’aumento del drenaggio linfatico e l’attivazione del microcircolo.

 

Quanto dura il trattamento?

Le sedute durano in media 15-20 minuti
Dato che la luce laser non penetra attraverso i vestiti (al contrario della magnetoterapia ad esempio), l’applicazione va fatta direttamente sulla pelle del paziente e a seconda delle condizioni e dalla zona da trattare può essere sia a contatto diretto che non. La tecnica a contatto, solitamente eseguita tramite un apposito puntale o sonda, permette alla luce di penetrare più in profondità all’interno dei tessuti, grazie al movimento (massaggio) che viene effettuato spostando gli strati di pelle con il puntale.

 

Perché pensare alla Laserterapia?

  • Riduce i tempi di terapia: i dispositivi laser, specialmente quelli ad alta potenza ti permettono di ottimizzare le sedute e ottenere migliori risultati.
  • Estrema versatilità: Non tutte le sedute richiedono molta potenza! Con il laser si può decidere l’intensità necessaria, riducendola ad esempio nei casi che richiedono trattamenti più superficiali.
  • Trattare il dolore cronico: Il laser ti permette di trattare i tessuti molto più in profondità rispetto ad altre terapie. Unito ad una potenza elevata e controllabile può fare veramente la differenza con pazienti che soffrono di dolori cronici.
  • Trattamenti su aree molto estese: Disponendo di potenze più alte, con la laserterapia è possibile curare aree estese senza correre il rischio di perdere intensità terapeutica.
  • Ottenere risultati in tempi rapidi: La riduzione del dolore si percepisce fin dal primo trattamento. Il principio fisico della terapia laser e le alte potenze terapeutiche riducono più velocemente il processo di infiammazione, aiutando moltissimo chi soffre di dolori cronici.